Assegni al nucleo familiare con almeno tre figli minori

Tempo di lettura:

5 minuti

Può presentare la richiesta

  • Il cittadino italiano residente a Borgio Verezzi;
  • il cittadino di uno degli stati membri dell’Unione Europea residente nel Comune di  Borgio Verezzi al momento della domanda;
  • Il cittadino extracomunitario in possesso dello status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria;
  • Il genitore naturale e/o adottivo e/o preadottivo di almeno tre minori. I tre minori devono risultare nella scheda anagrafica (stato di famiglia) del richiedente e convivere effettivamente con lui;
  • Colui che ha nella propria scheda anagrafica e convive effettivamente con almeno tre minori figli del coniuge;
  • Colui che ha nella propria scheda anagrafica e convive effettivamente con almeno tre minori di cui almeno uno figlio suo e gli altri del coniuge o viceversa;
  • Colui che ha nella propria scheda anagrafica e convive effettivamente con almeno tre minori di cui almeno uno figlio suo o del coniuge e gli altri ricevuti in affidamento preadottivo da entrambi o viceversa;

Non può presentare la richiesta

  • Il genitore cittadino extracomunitario, anche se in possesso di Carta di soggiorno;
  • Il genitore che non risiede nel Comune di  Borgio Verezzi;
  • Il genitore che la Magistratura ha dichiarato sospeso o decaduto dalla potestà genitoriale;
  • Il genitore minorenne (possono però presentare la richiesta i suoi tutori o i suoi genitori);
  • Il genitore che non ha i tre minori nella propria scheda anagrafica e non convive con loro;
  • Il genitore che, pur avendo i tre minori nella propria scheda anagrafica, non conviva effettivamente con loro;
  • Il genitore che, pur avendo i tre minori a carico IRPEF, non li abbia nella propria scheda anagrafica, in quanto conviventi con l’altro genitore o con altri;
  • Colui che ha nella propria scheda anagrafica e convive con almeno tre minori figli del proprio convivente con il quale non è sposato;
  • Colui che ha nella propria scheda anagrafica e convive con almeno tre minori di cui almeno uno figlio suo e gli altri del convivente con il quale non è sposato o viceversa (ad esempio se il richiedente ha avuto un figlio dalla precedente moglie e vive con i due figli che l’attuale convivente ha avuto dal suo ex marito);
  • Colui che ha nella propria scheda anagrafica e convive con almeno tre minori di cui almeno uno figlio suo e del convivente e gli altri figli del convivente con il quale non è sposato o viceversa;
  • I minori che abbiano meno di sedici anni di età;
  • I tutori dei minori;

Redditi e patrimoni da dichiarare
La situazione economica della famiglia cui far riferimento è la seguente:

  • devono essere dichiarati i redditi e i patrimoni di tutti i componenti il nucleo familiare che è composto dal richiedente, dal coniuge e dagli altri soggetti componenti la famiglia anagrafica, nonché dai soggetti a carico ai fini IRPEF e dal coniuge separato “di fatto” dal richiedente anche se non è iscritto nella stessa scheda anagrafica. Pertanto, in tal caso, deve essere dichiarato il reddito di entrambi i genitori;
  • deve essere dichiarato il reddito totale percepito nell’anno precedente a quello di presentazione della dichiarazione;
  • deve essere dichiarato il patrimonio (mobiliare ed immobiliare) posseduto al 31 dicembre dell’anno precedente la data di presentazione della dichiarazione.

Concessione degli assegni al nucleo familiare

Gli assegni possono essere concessi per un importo massimo di € 135,43 mensili erogabili per un periodo massimo di dodici mesi più la tredicesima mensilità corrispondenti a € 1.760,59 divisi in due rate semestrali. Nel calcolo della situazione economica si considerano determinate problematiche (genitore unico, entrambi i genitori lavoratori, presenza di componente con handicap permanente). La legge prevede che non si debbano superare determinati limiti di reddito e patrimonio, ad esempio, per le richieste relative all’anno 2012, per una famiglia di cinque persone non si deve superare la somma di € 24.377,39. Per composizione familiare diversa, il limite di reddito e patrimonio varia in proporzione. I suddetti importi sono rivalutati annualmente sulla base della variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati calcolato dall’ISTAT.
Gli assegni sono concessi per l’intero anno, o per la parte di esso in cui tutti e tre i minori sono presenti nella scheda anagrafica del richiedente e convivono effettivamente con lui.

Termini di presentazione della domanda

La domanda per assegni al nucleo familiare con almeno tre figli minori deve essere presentata entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto l’assegno.

Contatti

Ufficio
Servizi sociali

Per urgenze rivolgersi al Distretto Sociale di Pietra Ligure (Comune di Pietra Ligure) ATTENZIONE- Sino al termine dell’emergenza sanitaria, il ricevimento […]

Leggi di più

Filtri